Volley Femminile – Il progetto sportivo nasce, cresce e corre!

By Volley|maggio 9, 2017|News Volley|

E’ Daniele Terragni, Responsabile Tecnico del Settore Giovanile Femminile del PCG BRESSO – Volley, che racconta e descrive il Progetto Sportivo che in soli due anni ha letteralmente rinvigorito e cambiato la società neroverde. Il Coach parla dunque di come è nato, di bilanci, obiettivi stagionali, ma anche di grandi novità per gli anni a venire: “Il Progetto Sportivo sul settore femminile si deve raccontare prima dalle cose tangibili. Partirei prima di tutto dai numeri che sono più che postivi, circa 130 ragazze nate dal 2000 in poi praticano attività da noi, 8 squadre di categoria iscritte ai rispettivi campionati (u12, u13, u14, u16, u18, 3^div, 3^div.u21, 1^div.) più un progetto PrimoVolley e un progetto MiniVolley, 2 Direttori Tecnici, 8 Allenatori, 2 Istruttori MiniVolley e 4 palestre di lavoro! Direi che i numeri sono più che ottimi e che rispettiamo profondamente il nostro acronimo di Polisportiva Circolo GIOVANILE Bresso. Il Progetto è nato come in tutti questi casi con un gruppo pilota che, nel biennio 2014/15 e 2015/16, ha disputato la categoria under16 e che ci ha dato la possibilità di valutare positivamente alcune nostre idee. Da quel famoso anno, già 3 ragazze sono stabilmente in prima squadra e questo ci ha permesso poi di scrivere il nostro primo vero progetto di programmazione sportiva: una pianificazione di lavoro quadriennale dalla stagione 2016/17 alla stagione 2019/20. Progetto che abbiamo chiamato due+due. Ad oggi è un pò presto per fare bilanci, noi per primi nel progetto abbiamo pensato che fosse doveroso nei primi due anni concentrarci a costruire le fondamenta, più saranno profonde più potremo permetterci di alzare numerosi piani negli anni futuri. Qui non abbiamo segreti, tutte le informazioni sono reperibili e comunicate dalla Società a tutti gli interessati: parliamo di avere una proposta di squadra per tutte le ragazze di qualsiasi età del percorso giovanile, di gruppi di lavoro aperti dove atlete con capacità differenti possano sperimentarsi in categorie superiori, ma senza mai perdere di vista il loro gruppo e la loro categoria di riferimento. Parliamo di formazione interna per gli allenatori, parliamo di cicli di lavoro biennali per gli allenatori, parliamo di Valori e Senso di Apparteneza e qui mi fermo, se no parlerei per ore. Crediamo davvero tutti fortemente in questo progetto!

Gianni Manzi, Responsabile Tecnico del Settore Femminile del PCG BRESSO – Volley, commenta la grande stagione dell’Engineering Bresso, neo promossa in Serie D Femminile: “La prima squadra del PCG Bresso, dopo aver sfiorato la promozione nella scorsa stagione, quest’anno si è riproposta per un campionato di alta classifica, avendo però come ulteriore obiettivo, non meno importante, quello di far crescere ed inserire in organico le giovani ragazze del vivaio, che rappresentano il futuro della società. Nonostante le difficoltà del campionato molto equilibrato fino alle ultime giornate, le ragazze hanno centrato una grandissima promozione nella prima serie regionale, tornando così in Serie D. In quattro anni, partendo dal basso, ci siamo godute tutte le promozioni e questo e l’ennesimo trionfo per questo gruppo, che ha davvero fatto un ulteriore passo in avanti. L’obiettivo tecnico invece possiamo già ritenerlo raggiunto: abbiamo in rosa già 3 ragazze Under18 e ce ne sono altre che attualmente prendono parte alle attività della prima squadra”.

Conclude Roberto Varini, Direttore Sportivo del Settore Femminile: “In un paese come Bresso, dove nessuno ci conosceva se non come ‘squadra dell’oratorio’, ora possiamo ben dire di essere orgogliosi di esserlo perchè i valori e le capacità dimostrate dalle persone che ne fanno parte ci hanno portati nel giro di pochi anni ad essere insigniti dalla Federazione Pallavolo del prestigioso Certificato di Qualità ARGENTO, marchio che premia le Società che si sono distinte per la qualità dell’insegnamento di questo sport nel settore giovanile. Le richieste di adesione ora sono tantissime da tutto il Nord Milano. Il numero di ragazze che di anno in anno vogliono far parte delle nostre squadre è sempre crescente, tanto che ci ha costretti a ridurre le squadre senior per dare spazio in palestra alle giovanili, per non puntare sulla quantità ma sulla qualità. Un grande ringraziamento va a tutti i Dirigenti, ai segnapunti, ai refertisti, a tutti i volontari e agli sponsor che con passione ogni anno ci permettono di giocare le nostre partite, senza di loro non potremmo mai esistere, va quindi anche a tutti loro il nostro GRAZIE!”

Crediamo dunque in questo progetto e siamo sicuri che darà i suoi frutti non solo in termini di risultati, ma anche di valori sportivi, nei quali la società neroverde crede fortemente.

Share this Post: