Serie CM – B come Bresso!

By Volley|giugno 6, 2017|News, News Volley|

Caronno Pertusella, 3 Giugno 2017

SOPRA STERIA BRESSO vs. ETS INTERNATIONAL CARONNO  3-0 (25-15 / 25-15 / 25-23)
ETS INTERNATIONAL CARONNO vs. SOPRA STERIA BRESSO  0-3 (25-27 / 16-25 / 23-25)

Ci sono volute ben 46 gare per permettere ai giovani neroverdi di tornare per la quarta volta nel campionato nazionale, dopo le fantastiche promozioni del 2009, 2011 e 2014. Si spalancano dunque le porte dell’olimpo del volley, perchè la SOPRA STERIA BRESSO è finalmente in SerieB! L’ennesima prova di forza di capitan Comencini e compagni decreta così l’accesso ufficiale della compagine milanese nella terza serie nazionale.
Si realizza il sogno di una città intera, dopo tre lunghi anni di assenza dai più importanti palcoscenici nazionali: cala così il sipario su una stagione monumentale, resa indimenticabile da 41 successi, una coppa lombardia in bacheca e una serie finale play-off stravinta.

I MATCH – Se in gara1, in un PalaMarconi di fuoco, la SOPRA STERIA BRESSO aveva dominato e vinto facilmente contro i varesini in poco più di un’ora, gara2 è stata più combattuta dove l’ETS INTERNATIONAL ha messo in crisi più volte le certezze dei giovani milanesi. Combatutto dunque il 3-0 del ritorno, dove nel terzo parziale sul punteggio di 21-16 per i padroni di casa, sembrava quasi certo un ulteriore set, ma pronta e immediata è stata la reazione di Bresso che, grazie ad un Demme stratosferico, chiude set, gara e campionato!
Per la SOPRA STERIA BRESSO è il dolce epilogo di un campionato vissuto quasi sempre nei piani alti della classifica, dove i neroverdi coronano un finale di stagione che sembrava un tabù difficile da far cadere, dopo l’eliminazione lo scorso anno proprio nei playoff. Un sogno a occhi aperti che oggi prende forma in una straordinaria promozione in serie B: frutto dell’entusiasmo che ha guidato una grande formazione ad ingranare nei momenti topici della stagione, ad abbandonare la paura di caricarsi sulle spalle la pressione della vittoria e a sentire forte la consapevolezza di stringere fra le mani la possibilità irripetibile di fare il salto di qualità.
Si sugella quindi un’incredibile stagione, grazie all’ambizione e all’entusiasmo del direttore generale Alberto Plantamura, alla tenacia del direttore sportivo Franco Burlini e di tutto lo staff tecnico.

 

Grande l’elogio del DS Franco Burlini che commenta raggiante: “Dopo dieci mesi lunghissimi ed intensi posso finalmente esclamare le due parole tanto sognate: Serie B! Felice ed orgoglioso di aver riportato Bresso dove merita: questa è una piazza che ci ha sempre sostenuti e che si merita il ritorno nella pallavolo che conta. Come detto è stato un anno veramente lungo, abbiamo disputato 46 partite ufficiali ed abbiamo ottenuto 41 vittorie; non si poteva chiedere né immaginare stagione migliore. Abbiamo avuto un cammino costante e soprattutto concreto. Per noi è la quarta promozione, tutte bellissime ed emozionanti, ma la cosa certa è che mai si era compiuto un percorso così netto. Sarà difficile ripetete un campionato come questo. A Caronno, caduta l’ultima palla c’è stata un’esplosione di gioia, una felicità che racchiude dieci mesi di allenamenti, di fatica, di sacrifici. Vorrei dedicare la vittoria a questi ragazzi, a Fabrizio, Daniele e Roberto, perchè davvero si sono meritati tutto questo! Volere è potere!

Commenta anche il DG Alberto Plantamura a fine del grande risultato che ha portato Bresso nuovamente in Serie B: “Che dire, una gioia unica, ma io ci ho creduto sempre, anche nei momenti più difficili, ho sempre avuto la massima fiducia in questo gruppo. Abbiamo avuto qualche momento no verso Aprile che ci ha penalizzato, ma poi finalmente è arrivato quello scatto in più che ci ha  portato sempre alla vittoria. La sconfitta con Grassobbio in realtà per noi ha rappresentato la chiave di svolta, la Squadra ha recuperato l’orgoglio e con una prova di carattere ha stravinto i PlayOff. Per me, da quel momento in poi c’è stato il Bresso più bello in questo campionato. Questa vittoria appartiene a tutti, ognuno è stato fondamentale con il suo apporto. Ringrazio i giocatori dal primo all’ultimo, sia quelli scesi in campo che quelli rimasti in panchina ma che, con dedizione, si sono messi a disposizione della Squadra. Un applauso enorme va a Fabrizio e Daniele e al mitico Roberto, preziosi e insostituibili in queste stagioni. Ringrazio poi Franco, grandissimo uomo e validissimo dirigente. E un grazie particolare va al nostro uomo in più in campo, al magnifico pubblico che durante queste fasi ci ha sempre sostenuto non lasciandoci mai da soli. Finita l’euforia per questo bellissimo risultato ora bisogna già pensare a quello che faremo domani. Il mio desiderio è quello di proseguire su questa strada: vogliamo continuare a stupire!

Domenica dunque l’appuntamento finale per i neroverdi della SOPRA STERIA Bresso, impegnati a La Spezia per la Final4 di Coppa delle Alpi contro CUS Genova (Ligura), Volley Anaune Cles (Triveneto) e Pallavolo La Bollente Acqui Terme (Piemonte).

Share this Post: