Calcio – Il primo trofeo non si scorda mai

By Calcio|Gennaio 27, 2019|News, News Calcio|

Il 30 Settembre ha sancito un importante cambio della guardia nella dirigenza nero verde. La nostra beneamata Polisportiva ha eletto come suo nuovo Presidente Marco Tagliabue che segue al suo storico predecessore ‘Bobbi’ Rossetti. La figura iconica di quest’ ultimo ha visto la crescita di una piccola società oratoriale in una realtà ben più strutturata, anche grazie al lavoro di Francesco ‘Checco’ Lesma, allenatore e DS nel corso della sua carriera manageriale in società. Tante le soddisfazioni, tante le sconfitte, tanti gli atleti passati…
Per un presidente è importante presentarsi bene e, anche se Marco non ne ha bisogno all’ interno della Circolo Giovanile, vincere un trofeo è sempre un ottimo biglietto da visita. Non un campionato, non un torneo giovanile, né il prestigioso Trofeo Internazionale (oggi Memorial Stefano Lesma): la prima coppa sollevata da Presidente è virtuale.
La Lombardia u15 Christmas Cup ha messo di fronte le 96 squadre lombarde più seguite su Instagram divindendole in 6 tabelloni. Ciascuna partita si è disputata a colpi di votazioni nei sondaggi lanciati dalla pagina @lombardiau15 e i clic neroverdi hanno portato i nostri 2004 a giocarsi la vittoria finale in un triangolare mozzafiato contro Pro Sesto e Aldini dopo aver eliminato Enotria e Accademia Inter!
Ok, ok. Il torneo è solo virtuale e ha valore simbolico, ma questo trionfo dà un grande segnale. Abbiamo vinto contro squadre che sono spesso più attrezzate di noi sul campo da gioco ed è stato possibile grazie ai tantissimi voti ricevuti. Soltanto in finale sono stati ben 1081 in sole 24h e hanno permesso di staccare l’ Aldini di ben 172 lunghezze!
I calciatori, i loro genitori, allenatori, ma anche ex neroverdi e tanti bressesi hanno contribuito a questo risultato dimostrando quanto si sia creata una vera comunità attorno alla società. La realtà è che chiunque sia passato di qui sente un filo che lo conduce verso Via Galliano: un legame, anche sottile, ma difficilmente dissolubile.
Ci saranno sicuramente società più strutturate, più vincenti e gloriose. Non so, tuttavia, quante possano contare su un seguito così eterogeneo e trasversale.
Dopo tutto, anche io che scrivo sono stato uno di Voi. E forse lo sono ancora nonostante abbia fatto altre esperienze e abbia appeso le scarpette al chiodo.
Complimenti a Marco Tagliabue: il primo trofeo non si scorda mai!

“ Uno di voi “

Share this Post: